mercoledì 11 febbraio 2009

Notizie dal mondo.......di Pietro Orsatti appunti per un racconto sociale



la caccia alle streghe a Papua Nuova Guinea. L’appello di Amnesty



Amnesty International ha chiesto oggi al governo di Papua Nuova Guinea di agire immediatamente per porre fine a un’ondata di oltre 50 omicidi che ha colpito persone accusate di stregoneria. L’ultimo episodio si e’ verificato domenica 8 febbraio nel villaggio di Ban, nei pressi della citta’ di Mount Hagen: Plak Mel Doa, 60 anni, e’ stato ucciso e poi gettato nelle fiamme; suo figlio Anis Dua e’ stato bruciato vivo. I due uomini erano sospettati di aver causato la morte di una persona di rilievo del villaggio, mediante una stregoneria.

«Quando decine di persone vengono uccise a seguito di una letterale caccia alle streghe, e’ evidente che il governo non sta facendo abbastanza per proteggere i propri cittadini e garantire il rispetto della legge», ha dichiarato Apolosi Bose, ricercatore di Amnesty International per le isole del Pacifico.

Secondo Amnesty International, la polizia spesso non e’ in grado di far rispettare la legge. Dopo il duplice omicidio dell’8 febbraio, uomini armati hanno impedito agli agenti di raggiungere la scena del delitto e portare via i cadaveri.

Il 26 gennaio Amnesty International e Human Rights Watch avevano scritto al ministro della Giustizia Alan Marat e al capo della polizia Gari Baki, esprimendo preoccupazione per i numerosi omicidi, soprattutto di donne, collegati alla stregoneria, e avevano sollecitato un’azione di governo piu’ efficace. La lettera e’ rimasta senza risposta.

Tra gli altri episodi denunciati da Amnesty International, il 6 gennaio un gruppo di uomini ha portato una donna accusata di praticare la stregoneria alla discarica di Kerebug, nella citta’ di Mount Hagen. Dopo averla denudata e legata, l’hanno gettata viva tra le fiamme. Il 30 gennaio un tribunale locale di un villaggio del distretto di Unggai-Bena (provincia delle Highland orientali), composto da esponenti religiosi e autorita’ del posto, ha condannato a morte un uomo per stregoneria. La sentenza e’ stata immediatamente eseguita a colpi di coltello.

Fonti e informazioni Amnesty.it

Perchè stupirci??!!
Direte: In quei posti la civiltà non è arrivata del tutto....

Invece da noi..........

Informazioni personali

La mia foto

SPOSATA - CONIUGATA - MARITATA  -  due figli -  amo la famiglia - sono per la lealtà, il parlare davanti, mai colpire alle spalle -  il nemico mi piace guardarlo negli occhi -  non sopporto l'ipocrisia - amo la fotografia - amo camminare, credo d'esser una buona camminatrice -  mi piace creare - mi piace cucinare - 

Archivio blog

B & B

The Lion's Tower
via Regina Margherita 12
96016 - Lentini
095/7836036

E-mail

rosprisa12@gmail.com